stanzaunozerouno

Sentinella, quanto resta della notte?

L’alternativa, di Michael Bishop

copertina l-alternativa

La copertina del nr. 3 di Urania Argento

L’universo dickiano è stato esplorato da tanti e tali esperti da aver generato intere raccolte di libri e articoli sull’argomento, e non potrebbe essere altrimenti, data la portata dei contenuti proposti dal suo genio letterario. Dalla misura di Dio alla frammentazione dell’io, l’opera di Dick ha esplorato tutti i lati dell’umano e dell’alieno che si celano in ognuno di noi, restituendoci spesso – per non dire sempre – la sensazione di una realtà visionaria e schizofrenica, dove solo l’individuo dotato di creatività e forza di volontà può sperare di venire a capo del rebus della vita.

L’Alternativa, tuttavia, pur proponendo una suggestiva sintesi dei temi a lui più cari, non è un libro di P.K. Dick, bensì quello di un altro grande scrittore di sf come Michael Bishop ( Il Tempo è il solo nemico, Il segreto degli Asadi, Occhi di Fuoco ) che ipotizza, niente meno, che Dick non sia affato morto nel 1982 come noto, ma viva in realtà in una dimensione parallela e mutevole, di tanto in tanto in contatto con la nostra attraverso “catalizzatori” umani, condizionato nel suo esistere fisicamente ( ma sempre ad un passo dall’immaterialità annientante ) da abbondanti dosi di caffè nero.

Il romanzo si colloca nel filone delle storie a cavallo tra utopia e distopia, proponendo la classica realtà alternativa ( ucronìa ), la cui reale messa a fuoco sull’universo definitivo avviene attraverso un percorso di riconoscimento e adesione da parte di alcuni umani che, per motivi diversi, si trovano ad avere sviluppato verso P.K. Dick – lo scrittore, che anche nel romanzo muore – un legame di qualche genere.

j-michael-bishop

Michael Bishop

Il romanzo ci mostra un pianeta Terra governato da pochi e violenti paesi leader: il controllo delle masse avviene attraverso leggi che limitano la libertà individuale ( viaggiare è proibito! ) e naturalmente attraverso la non-informazione. Gli Stati Uniti hanno vinto la guerra in Vietnam ricorrendo ad armi di distruzione di massa e Richard Nixon ( nel libro: l’odioso Re Riccardo ) è presidente da quattro mandati. L’Amerika, ma il resto del mondo non sta meglio, è governata da un pazzoide egoista e violento, che reprime con la forza ogni forma di protesta e ha organizzato una serie di Istituti preposti alla rieducazione dei cittadini dissidenti. Chi non si adegua, scompare nel nulla, come accaduto ad illustri oppositori della guerra in Vietnam come Bob Dylan e Joan Baez.

Cal Pickford, cowboy trapiantato in città per le necessità della vita, è cresciuto nel mito di Dick e alle sue idee si è ispirato per comprendere meglio le vicende dell’umanità, è dunque il soggetto adatto per fare da ponte e da collante tra le due realtà: quella negativa del mondo in cui vive e quella che P.K. Dick, nonostante la morte fisica, sta cercando di affermare attraverso la sua ultima fatica, per modificare le sorti della Terra.

Bishop abbandona i sentieri antropologici sviluppati genialmente nei suoi romanzi precedenti e ci regala un romanzo di puro intrattenimento, intelligente abbastanza da farci dispiacere nel ricordare che – purtroppo – P.K. Dick è morto veramente.

Stefano Bon

«L’alternativa» di Michael Bishop

Urania Argento nr. 3 / 1995

tit. originale: Philiph K. Dick Is dead, alas [1992]

Traduz. Delio Zinoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Circolo16

Laboratorio di Scrittura libera poesia e narrativa

stanzaunozerouno

Sentinella, quanto resta della notte?

KippleBlog

Be Weird Be Kipple

Don't Panic!

Guide, curiosità e spunti per la sopravvivenza di asociali e geek

Lorerama

Scritti dal presente e su futuri incerti

il Vortex

blog personale di Giorgio Ginelli

MARCIO - Lo Zombie's Blog

rantolando mi trascino verso la carne viva

Sendreacristina

Opere. (tell : 3403738117 )

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: